Fuori dai bordi


Una mia amica ha un bambino che va alle elementari. Fa la seconda. Erano diversi giorni che la vedevo preoccupata. Non so a quale titolo, ma mi stima molto e allora si confida spesso con me. Le maestre le avevano detto che il figlio, nel disegnare, continuava a sbordare con i colori dalle forme. Pensavano che dopo la pausa estiva qualcosa sarebbe cambiato. Gli avevano dato per le vacanze tante forme da riempire di colore. Invece lui anche alla ripresa dell’anno scolastico, continua ad andare fuori a piacimento. Me lo ha comunicato con una certa apprensione anche perchè, secondo le maestre, questo suo andare fuori dalle forme con i colori, comporterebbe una difficoltà nella grafia della scrittura. Che, sempre a loro dire, comincia già ad essere evidente. Le ho detto che se le avesse fatto piacere sarei andato insieme a lei a parlare con le maestre.

‘Per dire cosa?’ mi ha chiesto.
‘Te lo dico il giorno che ci andiamo. Tu porta i disegni’
Si è messa a ridere. Però stamattina mi ha portato a scuola.
Eravamo io, lei e le due maestre. Ho chiesto loro di farmi vedere i disegni. Effettivamente il colore strabordava in tutti.
‘Non è vero che il bambino va fuori dei bordi’, ho detto loro.
Allora tanto la mia amica, quanto loro due, si sono guardate come a dire ‘questo si che è scemo davvero!’. Ma in fondo era quello che volevo. Allora ho preso una matita che mi ero portato e ho fatto una nuova forma ai disegni, seguendo lo strabordare del bambino.
‘Ecco adesso sono corretti. Al limite potete chiedere a lui di fare lo stesso dopo che ha strabordato, e vedrete che lentamente e senza angosce rimarrà dentro ai bordi originali risparmiando lavoro. Una volta che li costringete a venire a scuola, come minimo dovete avere pazienza con loro. Tanto le mamme quanto le maestre. Comunque a me piacciono anche così. Fuori dai bordi. Quelli degli altri bambini sono tutti uguali questi invece li fa solo lui’

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...